15 aprile 2014

Nuova Twingo, in vetrina alla Settimana del Design

Anteprima italiana per l’utilitaria di casa Renault che come passerella sceglie l’evento di Milano

E’ arrivata. La nuova Twingo sbarca in Italia nella vetrina di “France Design 2014″, l’iniziativa legata alla Milano Design Week che vede riuniti i principali attori della produzione creativa francese in mostra nel capoluogo lombardo. Vent’anni dopo il suo debutto, che rivoluzionò il mercato delle city car, Renault reinventa la Twingo, rendendola sempre più innovativa e al passo con le mode del momento, ma mantenendo comunque la sua vocazione di auto per la città adatta all’uso quotidiano, pratica e versatile.

“Grazie all’architettura con motore posteriore – spiegano dalla casa – Nuova Twingo fa dell’agilità il suo punto di forza. Non solo: il “muso” più corto libera spazio a bordo, a vantaggio di un’abitabilità unica per il segmento. Quattro posti, cinque porte e un vano bagagli posteriore, sopra il motore, che permette di trasportare, grazie ai sedili ribaltabili, anche una libreria svedese di 2,20 metri!”. Insomma, va bene per uno, per due e per tutta la famiglia. Animali domestici inclusi.

Colorata, allegra, vivace e agile, nuova Twingo è ispirata alla “cara vecchia” R5, con le spalle ben marcate e l’inclinazione del lunotto che ricordano proprio la versione Turbo con motore posteriore. Il frontale invece è tutto nuovo, secondo la nuova identità del marchio francese, con il logo a losanga che spicca su fondo nero, proiettori ampi sottolineati dagli indicatori di

direzione e luci diurne a LED di forma circolare. Disponibile in quattro colori che riprendono le tinte della prima Twingo, “Blu Shopping, Bianco Dream, Giallo Race e Rosso Passion”, l’ultima nata di casa Renault offre la possibilità di personalizzare secondo il proprio gusto la vettura, con una ampia gamma di opzioni sia per la carrozzeria che per gli interni. Per ammirarla dal vivo c’è tempo fino al 13 aprile nello spazio espositivo di Superstudio Più di via Tortona, a Milano. (s.b.)

Potrebbero interessarti

mercato-auto-freccia-su-352-288

Per l’auto crescita del 5% a novembre.

«Per mantenere invariato il parco auto italiano, per consistenza ed anzianità, servirebbero almeno 1.830.000 immatricolazioni all’anno. Il 2014 si chiuderà con 1.355.000 consegne, dunque...

Richiedi assistenza