3 giugno 2014

Dacia Il marchio non conosce crisi

Fenomeno senza freni. Niente crisi per Dacia. Il marchio di proprietà della Renaultcontinua a crescere e a sorprendere: in Italia nei primi quattro mesi del 2014 ha registrato un +45,7% rispetto allo stesso periodo del 2013. In Europa l’incremento è del 39,3%, con un totale di 125.681 unità vendute da inizio anno.

Non chiamatele low cost. “Meglio best-value, auto con un rapporto qualità prezzo senza rivali sul mercato”, ha precisato, Stefan Mueller, a capo del marchio Renault in Europa. Un successo trainato dal suv Duster, arrivato a superare quota un milione di unità vendute dal lancio, e dalla berlina Sandero, disponibile nelle due versioni, classica oppure nell’aspetto più simile a un crossover urbano, Stepway.

Dacia a partita Iva. Oggi la quota delle vetture del marchio acquistate da clienti aziendali è ridotta al 5,5%, cresce però la quota di clienti small business con partita Iva che vale il 37% del totale delle vendite aziendali. L’attenzione sembra concentrarsi, Duster a parte, sulla Sandero con un peso nelle vendite business per il 22,5%, in particolare nella versione Stepway (assetto rialzato di 4 centimetri rispetto al modello tradizionale) e nell’allestimento più ricco, Prestige che comprende, oltre al limitatore e regolatore di velocità, il navigatore con schermo touch da 7 pollici, il climatizzatore, i sensori di parcheggio e il sistema Bluetooth.

Niente Gpl. La Sandero Stepway è disponibile con due motorizzazioni: 900 TCe e 1.5 dCi. La prima sfrutta il piccolo motore turbo benzina di 898 cm3 da 90 cavalli a 5.250 giri con una coppia di 135 Nm a 1.650 giri: velocità massima di 168 km/h, accelerazione da 0 a 100 in 11,1 secondi, consumi dichiarati di 18,5 km/litro ed emissioni di CO2 di 124 grammi/km. La versione diesel può contare sul collaudato 1.5 dCi da 90 cavalli e coppia di 220 Nm a 1.750 giri: velocità massima di 167 km/h, accelerazione da 0 a 100 in 12,1 secondi, consumi dichiarati di 25 km/litro ed emissioni di CO2 di 105 grammi/km. Nella gamma Stepway è assente il 1.2 75 cavalli con doppia alimentazione, benzina-Gpl presente invece sulla Sandero tradizionale.

I prezzi. La Dacia Sandero Stepway, nell’allestimento Prestige più scelto dalle aziende, parte dai 11.800 euro della 900 Tce per arrivare ai 13.300 euro della 1.5 dCi. Per chi punta all’essenziale, la Sandero “base”, in configurazione tradizionale, con il 1.2 benzina da 75 cavalli può essere acquistata già da 7.900 euro

Potrebbero interessarti

cq5dam.web.650.600

Renault Kadjar All’assalto delle C-Suv

La protagonista dello stand Renault al Salone di Ginevra è, ovviamente, la nuova Kadjar. Si tratta dell’inedita crossover media che s’inserisce in uno dei segmenti più vivaci del mercato...

112905393–4ef769ad-b1aa-47df-b599-392a32bc1228

Nuova Twingo, al via il waiting program

  In attesa della commercializzazione prevista per la fine dell’anno, Renault lancia un programma ispirato al divertimento. Madrina sarà Noemi Un waiting program per...

e17_304_rl_vs65_alluvione-livorno_clas_1485x210

Impegno Renault Clas per Alluvione Livorno

La Concessionaria Renault Dacia Clas favorisce chi ha subito danni alla propria vettura, durante i recenti eventi alluvionali,con particolari iniziative economiche in merito alle  riparazioni oppure per il...

Richiedi assistenza